Estasi d’Amore

 

Le più alte vette …

e c’è chi scommette,

non si raggiungono

scalando montagne

ma superando le lagne

 

Io l’ho raggiunta

quella cima incantata

ed ora sereno

mi trastullo al suo seno

 

Mai prima d’ora

avevo goduto

di take, mirabile, aurora …

 

I miei sensi acuiti da tanta dolcezza,

come ad un bimbo cui si fa una carezza,

esprimono, appagati,

un’incommensurabile tenerezza …

 

Così, con delicatezza,

lascio che la mia mano

faccia la sua prima carezza

 

a coLei che da tanto

stavo aspettando

e come un miracolo

a me è giunta dal mondo …

 

Ringrazio il Divino

per averLa creata

e Madre Terra

per avermela donata …

Lei …

che, finalmente,

potrà essere Amata

Brano associato:

CREDIMI
ANCORA – RE MATTO

(Marco Mengoni)


“puoi fidarTi, non Ti perderò … forse sì, forse no” …

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...