APOSTASIA

Care Amiche, cari Amici, desidero renderVi partecipi che sabato mattina, anticipando di un giorno la ricorrenza del “Battesimo di Gesù“, mi sono finalmente deciso a spedire la seguente lettera alla parrocchia del paese ove ho ricevuto i sacramenti:

ALLA CORTESE ATTENZIONE DEL VESCOVO DELLA

DIOCESI DI PALESTRINA (RM)

 Oggetto: APOSTASIA.

 Io sottoscritto Mauro Parchetti, nato a Roma il 20/01/1964 e residente in San Cesareo (RM), Via della Vetrice n. 45/A, con la presente -intendendo troncare definitivamente i rapporti che mi legano alla religione cattolica- chiedo di essere cancellato dai registri di codesta diocesi e da quelli della parrocchia di San Cesareo (ove ho ricevuto tutti i sacramenti, ivi compreso il matrimonio).

La richiesta di scioglimento è motivata dai seguenti punti fondamentali

in contrasto con il mio attuale pensiero.

  1. Parusia. Sono intimamente convinto che Gesù non tornerà mai e che tale insegnamento crei false illusioni che impediscono alle care anime dei credenti di evolversi verso più elevati livelli di consapevolezza. La mia idea in proposito è quella riportata al seguente indirizzo internet: http://serpente-piumato.blogspot.com/2011/11/cristo-tornera.html e cioè: “La seconda venuta di Cristo, in realtà è la coscienza cristica che torna sul pianeta “.
  2. Sacerdozio. Trovo sbagliato impedire il sacerdozio alle donne alla luce della parità di diritti da esse richiesta ed ottenuta nelle altre sedi istituzionali della società. Ritengo altresì errato impedire ai sacerdoti di sposarsi e crearsi una famiglia, tale esperienza sarebbe anzi d’aiuto per l’assolvimento dell’incarico loro affidato e dovrebbe quindi essere incitata.
  3. Dottrina. La ritengo non più adatta a soddisfare l’accresciuto bisogno di verità che si adattino all’attuale realtà, credo si dovrebbero operare modifiche sostanziali a favore di una ricerca interiore che limiti il ricorso ad intermediari del divino … aprendosi ad un proficuo dialogo interreligioso che tenga conto delle esigenze dei più giovani.

Preciso che ho evitato di toccare altri punti scottanti che l’istituzione ecclesiastica si trova “ora” a dover affrontare per averne trascurata in passato la reale importanza, fiducioso del fatto che nelle sedi opportune ci sia chi sta già lavorando alla risoluzione di tali problematiche per salvaguardare l’operato di chi, come il caro fratello Don Gallo, merita profonda stima ed affetto per il contributo che sta proferendo a favore dell’evoluzione delle coscienze. Approfitto dell’occasione per porgere cordiali e distinti saluti.

San Cesareo (RM), 01/01/2012

In “fede”

Mauro Parchetti

 Documento allegato: fotocopia autenticata del documento d’identità in corso di validità.

Raccomandata r/r  (ma è possibile consegnarla anche a mano se la parrocchia ove si è stati battezzati è vicina. Poi, nel caso in cui le parrocchie ove si sono ricevuti i sacramenti fossero più d’una, è opportuno inviare la lettera anche a queste ultime).

Lettera inviata anche, in posta elettronica, alla curia@diocesipalestrina.it .

(Link al certificato di “sbattezzo“)

Perché l’ho fatto? Beh la risposta è semplice, essendo un grande narcisista, non ho voluto lasciarmi sfuggire l’occasione per essere al centro dell’attenzione! Non vi pare sufficiente? Forse è vero, non è come pensa tanta gente! L’ho fatto perché, chiaramente, l’appartenenza ad una fede religiosa è in antitesi con il mio pensiero che mi vuole libero da qualunque attaccamento, compreso quello dalla “mia” sposa, anche se ciò non modificherà (“finché morte non ci separi”) il nostro giuramento. Sto sbagliando? IO sono convinto di no! Ma Voi siete libere/i di pensare ciò che volete …

Aggiungo, ringraziandoli pubblicamente, solo una piccola precisazione per gli Amici dell’UAAR: la mia scissione dalla chiesa cattolica non è motivata da ateismo od agnosticismo, ma, piuttosto dalla necessità di dimostrare concretamente l’appartenenza alla categoria degli gnostici

… “La realtà è che la religione tradizionale è un incapsulato di verità di ciò che si ricorda e si proietta come un Vangelo. Io vi dico che il Vangelo, per come è dato, è incompleto ed erroneo in molti modi. Coloro che cercano la verità non la troveranno, anche se con tutto il cuore, nei regni della religione tradizionale, ma devono cercare altrove. La comprensione dell’ uomo della religione è diventata un retaggio, perché egli acconsente che ciò che gli è posto davanti sia un dono di verità>>…

Fonte: http://www.lanuovaumanita.net/la_nuova_religione.html

Perché ho scelto questo blog?

Perché è stata per Me una grande emozione

liberare la mia mente dalla costrizione

di sentirsi legata ad una religione

imposta, e forse mai sentita veramente,

dall’altrui ragione

fissata nella mente!

E adesso?

Tocca a Te chiaramente,

anche se, ad onor del vero,

mi sembri ancora

molto perplesso!

L’EGO DEVE MORIRE

… <<È qualcosa di estremamente rivoluzionario, le implicazioni sono incredibili. Chi è diventato consapevole del fatto che la vita può solo promettere, ma mai adempiere – trattandosi d’un sogno – non è frustrato né appagato, ha semplicemente compreso che la frustrazione nasce dall’aspettativa. Chi s’illude di poter ottenere tutto ciò che vuole, sicuramente, prima o poi, vivrà la conseguente delusione, da qui la frustrazione, cui segue la rinuncia. Rinuncia non significa lasciare la vita; rinuncia significa vedere la vita per ciò che è. Quello è il punto verso il quale Giovanni il Battista guidava le persone. Quando esse erano pronte, le portava al fiume Giordano e compiva il rito, il tocco finale. Con l’acqua che scorreva sulla testa, scivolando via nel fiume, l’ego, la vecchia personalità, se ne andava. Nasceva la pura essenza – era un bagno in un nuovo senso dell’essere, sorgeva un nuovo mistero dell’essere vivi, un nuovo senso di esistenza. Ovviamente, la morte può essere un’esperienza estremamente terrificante, oppure incredibilmente bella. Dipende dall’attitudine. Se nella morte ti senti terrorizzato, allora morirai, ma non risorgerai. Se la morte diventa un’esperienza meravigliosa, morirai ed al tempo stesso risorgerai. Ma normalmente tutti hanno paura di morire. Nella vita non accade nulla di bello, finché non si muore, ma noi ne siamo terrorizzati. Un Maestro vi deve persuadere, pian piano, della bellezza della morte. Deve cantare le glorie della morte. Col tempo, deve convincervi e creare una fiducia nella morte. In modo tale che vi possiate lasciar andare. Una volta che vi lascerete andare, comprenderete che nulla muore, ad eccezione dell’ego. Voi rimarrete per sempre. Voi siete eternità, non potete morire – la paura è assolutamente futile e priva di fondamenta – ma l’ego deve morire. L’ego è un fenomeno creato. Non c’era quando siete nati, la società lo ha creato. La società vi ha dato un ego – e quell’ego vi può essere sottratto dalla società … e quell’ego vi sarà completamente portato via dalla morte. Ve ne andrete così come siete venuti: a mani vuote siete venuti, a mani vuote ve ne andrete – l’ego è solo un’illusione intermedia. Quell’ego ha paura della morte. Quando comprendete che non morirete – ad eccezione dell’ego (la malattia) – siete pronti per essere battezzati. Pronti per resuscitare>>…

 “Osho – Lasciate che i morti seppelliscano i propri morti”. (Titolo originale “Come Follow Yourself, vol. 1 by Osho ©  1984 Osho International Foundation). Edito in Italia da © 2006 Il Minotauro srl ISBN 88-8073-144-0 (pag. 118-119)

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

58 risposte a APOSTASIA

  1. Pingback: LE MIE ULTIME VOLONTÀ | La Nuova Era

  2. Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

    Wow Mauro questo mi sono persa, sai da noi in Austria la tasse per la chiesa cattolica viene mensile toglto dalla busta baga, dipende dal guardagno ovviamente.. comunque io da anni mi sono fatto canellare dalla chiesa cattolica, perche non condivido la loro dottrina per niente. Quando mi sono spoasta con mio marito la sua madre volleva che noi ci sposiamo anche nella chiesa, per il fatto che non sono cattolica, non ci siamo sposato in chiesa perche ci vollevano che rientro con un battesimo ancora nella religione cattolica… trovo giusto che hai scritto questa lettera, come sai io credo fermamente che non c’è bisogno una religione per essere in armonia con il Creatore e tutto il creato, ti abbraccio in amicizia Rebecca

  3. Raul111 ha detto:

    Eppur non riesco a vedere questo tuo scritto come un mero atto di scissione,

    no non lo è perchè è una dichiarazione d’amore a te stesso ed alle tue convinzioni questa è la tua nuova religione.
    Ma esiste pur sempre la riconciliazione!

  4. itesoridiamleta ha detto:

    In quanto narcisista anch’io, purtroppo, ti capisco e comprendo il tuo atto. L’ufficializzazione ovviamente è un surplus. Ciò che viviamo dentro di noi è importante e la tua decisione è personale e convincente. L’unica incrinatura la vedo nella tua scelta di anni fa di sposarti e la tua lamentazione indiretta di dover vivere con una sposa che invece è ancora attaccata al vecchio credo. Non sempre purtroppo l’evoluzione dei due partner della coppia va di pari passo e quindi magari ti troverai anche ad affrontare delle critiche da parte di chi, come lei, la fede ce l’ha ancora ben salda. Io condivido la tua scelta, e a suo tempo è stata anche una mia scelta, ma la mia evoluzione personale mi ha portato recentemente a quelle che sono le radici del cristianesimo, che non a nulla a che fare col cattolicesimo, per questo nel mio post mi riferivo al battesimo. Era una metafora da me usata per esprimere il mio rinnovamento in senso spirituale, non certo l amia intenzione di sottopormi di nuovo ad un sacramento che ho già ricevuto da piccola. In questo momento mi sento molto vicina a dei valori che una volta si condividevano nell’agape, con semplicità e umiltà, e che poi si son persi per strada e a cui secondo me si dovrebbe tornare, pulendo i luoghi di culto da tutto quell’oro che luccica e da quella gente che ama solo apparire devota. Io apprezzo il tuo gesto sincero più di tanta ipocrisia che riempie le cattedrali di tutto il mondo.
    Mra ora che ci hai dato il tuo indirizzo veniamo tutti a casa tua a propinarti la nostra scomoda spirituale presenza 😛

    • L'Amico Mauro ha detto:

      L’ufficializzazione serve alla “chiesa” affinché possa rendersi conto del pericolo che sta correndo.
      La casa è sempre aperta,
      però non è mia ma di “mia” moglie …
      e Lei è piuttosto possessiva …

      • amleta ha detto:

        Ah, grazie per l’accoglienza. In quanto a persone possessive ne so ben qualcosa, visto che convivo con un siculo geloso e possessivo pure lui. Ma che abbiamo fatto di male per meritarci una vita in catene,dimmi?

  5. L'Amico Mauro ha detto:

    Bene … male … quando ci decideremo a lasciarceli alle spalle?
    Semplicemente avevamo (o abbiamo) bisogno di fare queste esperienze che ci aiuteranno a crescere … Vivilo come un gioco dal quale trarre tutti gli insegnamenti possibili … e giocate bene “insieme” …

  6. Pingback: LE SCUSE DI CELENTANO | La Nuova Era

  7. Pingback: UN ALTRO MESSIA? | La Nuova Era

  8. Pingback: GIURAMENTO | La Nuova Era

  9. Pingback: IL TRAGUARDO | La Nuova Era

  10. Pingback: L’AMORE E’ UN’ALTRA COSA | La Nuova Era

  11. Pingback: CHI SONO? | La Nuova Era

  12. L'amico Mauro ha detto:

    Per Me c’è veramente
    il “Battesimo dell’Amore”
    quando quando la Mente
    decide coscientemente
    di seguire il Cuore

    Se desideri comprendere meglio tale affermazione
    non posso far altro che suggerirTi di leggere
    la seguente spiegazione

    http://lospecchiodelpensiero.wordpress.com/2012/12/13/il-processo-del-corpo-di-luce/

  13. L'amico Mauro ha detto:

    Trapani, sacerdote annuncia dall’altare che lascerà la tonaca per diventare papà …

    http://palermo.repubblica.it/cronaca/2012/12/14/news/trapani_sacerdote_annuncia_dall_altare_che_lascer_la_tonaca_per_diventare_pap-48724748/

    … Ed i vertici del vaticano ancora aspettano a cambiare le regole …
    Ma da quale mondo vengono? Sono forse alieni?
    http://itachifan.iobloggo.com/47/gli-alieni

  14. Pingback: L’AVVERSARIO | La Nuova Era

  15. Pingback: L’INFERNO | La Nuova Era

  16. Pingback: L’ATTENZIONE | La Nuova Era

  17. Pingback: HO COMPRESO | La Nuova Era

  18. L'amico Mauro ha detto:

    … “Affreschi italiani appena restaurati hanno rivelato quello che poteva essere il sacerdozio femminile nella Chiesa cristiana. Gli affreschi, risalenti tra il 230-240 dC, sono alloggiati all’interno delle catacombe di Priscilla di Roma e sono stati presentati dal Vaticano questa settimana. I fautori di un sacerdozio femminile hanno detto che gli affreschi rivelano che c’erano donne preti nel cristianesimo primitivo. Il Vaticano, però, ha risposto dicendo che tali affermazioni sono sensazionalistici ‘favole’.” …

    Estratto da:
    http://www.globochannel.com/wordpress/2013/11/21/vaticano-scoperti-affreschi-con-donne-sacerdote-datati-230-240-dc/

  19. Pingback: BUON RISVEGLIO | La Nuova Era

  20. L'amico Mauro ha detto:

    C’è qualcuno che va nella giusta direzione …
    … “La regina Elisabetta è il capo supremo della Chiesa Anglicana e su alcuni temi le relazioni con la Chiesa Cattolica sono abbastanza spinose, per esempio sulle mosse del Vaticano per accogliere i preti dissenzienti rispetto alla linea della chiesa d’Inghilterra di apertura sull’ordinazione delle donne” …
    http://www.passionetecno.com/2014/04/04/il-whisky-di-elisabetta-e-il-brindisi-con-il-papa-3003

    Ma quali sono i veri motivi delle visite di Obama prima
    ed Elisabetta poi alla “corte” di Bergoglio?
    http://www.huffingtonpost.it/2014/04/03/papa-francesco_3_n_5085824.html
    Probabilmente ha indovinato solo … il foglio …
    … “Piace, ma quanto piace! Piace alla gente che piace. I grandi quotidiani sono pazzi di lui. I cronisti politici dimenticano di fare domande, sono come ammaliati, ipnotizzati” …
    http://www.ilfoglio.it/osservatriceromana/137

  21. L'amico Mauro ha detto:

    Però, chiaramente,
    ciascuno è libero di credere
    a ciò che vuole la sua mente …

  22. Pingback: NEL CUORE DI ROMA | La Nuova Era

  23. Pingback: NON UNA MA TANTE | La Nuova Era

  24. Pingback: CERTEZZA | La Nuova Era

  25. Raul111 ha detto:

    Arriva anche per te un tempo di riconciliazione:
    segui il link sopra e valli a trovare,
    vedrai ti accoglieranno.

  26. L'amico Mauro ha detto:

    Riconciliazione?
    E’ inevitabile, avverrà sicuramente!
    Ma non nel modo che è abituata a pensare l’umana mente …
    http://amicidimauro.wordpress.com/2011/01/21/karma-ed-evoluzione/

  27. Pingback: LA MUSICA DELLA VITA | La Nuova Era

  28. Raul111 ha detto:

    Ora pentiti e torna al Vangelo.

  29. L'amico Mauro ha detto:

    QUEL GIORNO …
    http://amicidimauro.wordpress.com/gesu-sta-tornando/
    … “quel giorno non verrà se prima non sia venuta l’apostasia” …
    DOVE STA SCRITTO?
    http://www.laparola.net/wiki.php?riferimento=Mt+24-25&formato_rif=vp
    http://rcg.org/it/books/attld-it.html
    … cioè dopo che si sarà manifestato
    l’uomo del peccato …
    che, per come la vedo IO
    è l’io addormentato …
    http://amicidimauro.wordpress.com/ioego/
    😀

  30. Raul111 ha detto:

    E se fossi tu il grande apostata?
    Una condanna terribile!

  31. Raul111 ha detto:

    Allora se ami
    ama e non arrabbiarti
    con chi non ti ricambia!

  32. Pingback: BRINDERÒ | La Nuova Era

  33. Raul111 ha detto:

    Alla fine ti sei fatto sbattezzare solo perché sei gay?
    Ne valeva la pena?
    Non lo sai che tutti sono figli di Dio
    aldilà di ogni ragionevole/irragionevole scelta sessuale?

  34. Pingback: MISERICORDINA | La Nuova Era

  35. L'amico Mauro ha detto:

    LO SCUMMUNICATO

    Nun prenno pasqua: ebbè? scummunicato
    Ho ppiú ffed’io, che un Giuda che la prenne;
    Perché un bijjetto se crompa e sse venne,
    E er chirico ne sa ppiú der curato.
    E nnun ce vò ggran testa per intenne
    Ch’er corpo de Ggesú Ssagramentato
    Tanti vanno a mmaggnasselo in peccato
    Come le colazzione e le merenne.
    E ss’io pe nnun commette un zagrileggio,
    Nun essenno indisposto a cconfessamme,
    Soffro l’infamia, er tabbellone, e ppeggio,
    Credo d’èsse ppiú ffijjo de la Cchiesa,
    Che cquelli che sse crompeno le fiamme
    Co un boccone o ttre ppavoli de spesa.

    Giuseppe Gioacchino Belli
    http://poesieromanesche.altervista.org/index.php/poetiscrittori/sonetto/955/giuseppe-gioacchino-belli-lo-scummunicato

    Chi è il Belli?
    http://www.polianim.it/trastevere/Belli.htm

    Altri sonetti dello stesso autore
    http://www.letteraturaitaliana.net/pdf/Volume_8/t208.pdf

  36. Pingback: EVIDENZA | La Nuova Era

  37. Pingback: SANTA VERITÀ | La Nuova Era

  38. L'amico Mauro ha detto:

    IO Sono un religioso … sicuramente …
    https://iosonoiltuose.wordpress.com/
    od almeno così pensa … tanta gente …
    https://amicidimauro.wordpress.com/religio-ne/#comment-7332
    che ha ri-trovato la Via per il trascendente …
    http://lungolavia.iobloggo.com/810/la-via
    😀

  39. Pingback: CORAGGIOSA-MENTE – astronascenteblog

  40. Pingback: RICONOSCENZA | Consapevolezza ed Amore

  41. L'amico Mauro ha detto:

    56° commento … (5+6=11) … (1+1=2) = dualità …
    …”Sono convinto che in questo terzo millennio è arrivato il momento di ri-dare alle donne le medesime possibilità dell’uomo, in quanto potranno ufficiare come sacerdotesse e completare, così, con la propria energia solare, l’aspetto lunare dell’uomo.
    Anche il nostro cervello è doppio, ossia, una metà è maschile e l’altra è femminile e, fino adesso, l’uomo ha usato le possibilità dell’emisfero sinistro lasciando il lato destro femminile, stracolmo di infiniti doni multidimensionali. in questo grande cambiamento che l’Umanità sta vivendo, si sta prendendo coscienza che è arrivato il momento di potenziare ed usare tutte e due gli emisferi, il maschile bilanciato con il femminile.” …
    Fonte: http://mikeplato.myblog.it/2012/11/05/sole-e-luna-due-principi-alchemici/

  42. Pingback: DONNE E SACERDOZIO | La Vita è Poesia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...