Gioia di Vivere

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Gioia di Vivere

  1. driuorno ha detto:

    Reblogged this on BABAJI and commented:
    ICH LIEBE VENEDIG

  2. Rebecca ha detto:

    Ti voglio un MONDO di bene… anzi TI VOGLIO UN UNIVERSO DI BENE … tvuUdb Pif♥

  3. dolceuragano ha detto:

    Caro amico ti auguro, una serena giornata e un magico week-end, un dolce abbraccio con amicizia. Carla

  4. dolceuragano ha detto:

    Caro amico Mauro ti auguro una serena domenica e una nuova settimana colma di pace, speranza e amore, un abbraccio con amicizia Carla

  5. dolceuragano ha detto:

    Caro amico Mauro, ti auguro un sereno fine settimana colmo di speranza, pace e amore, con amicizia un abbraccio Carla

  6. dolceuragano ha detto:

    Auguro a tutti un Sereno Santo Natale e buone feste!
    passatelo in pace con le vostre famiglie, parenti e amici
    o con chi e come preferite!
    L’importante che possiate avere un clima di pace e serenità interiore ed esteriore!
    Buone feste, con tantissimi Auguri!

    Un abbraccio con affetto ed amicizia
    ♥Carla♥

  7. Simona ha detto:

    ☆BUON★☆ANNO★
    █▀█ █▀▀█ ▄█░ █▀▀█
    ░▄▀ █▄▀█ ░█░ ░░▀▄
    █▄▄ █▄▄█ ▄█▄ █▄▄█★
    ❥❥❥ by simona

  8. L'amico Mauro ha detto:

    … “Tutti voi avete conosciuto delle epoche in cui le emozioni venivano represse e considerate un argomento più o meno tabù. Soprattutto i più anziani tra voi, sono cresciuti in una generazione dove questo rappresentava la norma. Negli anni sessanta è seguita una controtendenza e le emozioni sono state liberate, talvolta fino all’altro estremo di esaltazione. Le emozioni sono state collocate al di sopra della ragione. La razionalità doveva essere messa da parte temporaneamente per poter liberamente esplorare e trasgredire i limiti della tradizione. E questo modo di fare si è rivelato fruttuoso per qualche tempo. Ma anche la libera esplorazione delle energie emozionali represse presenta delle trappole. Non si trasformano né si guariscono le emozioni lasciandole regnare liberamente e permettendo ad esse di controllarvi.

    L’essenza della libertà spirituale è di riconoscere tutte le emozioni, permettere ad esse di essere presenti, continuando a mantenersipienamente consapevoli, ovvero accogliendole nella vostra coscienza angelica. Le energie emozionali non risolte dentro di voi sono come dei bimbi piccoli, confusi, tristi o spaventati e vengono a voi in cerca di conforto. Col voi intendo: all’angelo in voi, al vostro sé superiore. E’ così che il vostro sé superiore, angelico, discende nel vostro corpo emozionale per compiere l’opera di guarigione che è la vostra missione. E’ così che la vostra Luce circola verso il basso, attraverso i centri energetici (chakra) inferiori, attraverso le vostre braccia e le vostre gambe e nel mondo circostante. E’ questo il senso del radicare la vostra energia angelica o l’energia della vostra anima” … Estratto da:
    http://144000raggidiluceattiva.com/maestro-gesu-sananda-i-bambini-della-nuova-era/

  9. L'amico Mauro ha detto:

    … “Le emozioni vanno pensate come onde che increspano la superficie dell’oceano e che possono agitare con le loro perturbazioni i livelli di profondità media. Ma, la nostra natura fondamentale è nascosta molto più in fondo, essa esiste nella profondità dell’oceano. Il livello più sottile è detto “luminoso” ma la luce della mente non va pensata come un faro che brilla.

    Il lato “luminoso” è la nostra natura fondamentale, infatti è la percezione dell’essere che non ha più bisogno di sperimentare le costruzioni mentali e le sfumature delle emozioni. Questa è la consapevolezza di fondo ossia “la natura ultima della mente.” Questa è la natura da sviluppare direttamente e continuamente, perché è la stessa coscienza che nasce dalla mente del Buddha”.

    Buona erranza
    Sharatan

    Estratto da: http://lacompagniadeglierranti.blogspot.it/2013/12/oscuramenti.html

Rispondi a Simona Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...